Home » Strategie Opzioni » Grafici e Candele

Grafici e Candele

Come guadagnare con le opzioni binarie

Le opzioni binarie sono prodotti finanziari esclusivi per clienti professionali. Se non sei cliente professionale sei invitato a uscire da questa pagina. Il seguente articolo è datato 2016 e rimane online come archivio informativo.

Le opzioni binarie rappresentano un tipo di investimento speculativo sempre più apprezzato e tra i primi posti per come guadagnare su internet. In particolare, il trading opzioni binarie si distingue per la facilità di utilizzo. Certo, prima di cimentarsi è necessario rispondere alla domanda: “come guadagnare con le opzioni binarie”? La risposta non è complessa come ci si potrebbe aspettare, fermo restando che anche in questo caso – come nel trading in generale del resto – sono richieste competenze specifiche e una conoscenza approfondita del mercato.

Come fare trading con le opzioni binarie: il meccanismo

Il funzionamento non è affatto complicato, sebbene si discosti nettamente da quello del mercato azionario, del Forex e di molte attività di trading. Infatti, il guadagno non è determinato dalla differenza tra il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita di un dato strumento finanziario. La plusvalenza non è un concetto che riguarda le opzioni binarie.

Molto banalmente, si punta su un evento specifico, che ovviamente fa rifermento ai prezzi. Se tale evento si verifica, si guadagna (la percentuale è decisa dai broker opzioni binarie). Esiste un tipo di opzione binaria per ogni categoria di evento. Le opzioni CALL/PUT, infatti, consentono al trader di puntare rispettivamente sull’aumento del prezzo o sul suo decremento a una determinata scadenza. Sono proprio queste le opzioni più diffuse e acquistate. Altre prevedono il raggiungimento di una certa soglia di prezzo, a prescindere da quello finale, o il posizionamento del prezzo stesso all’interno di un intervallo (RANGE). Fondamentale è la scelta della scadenza, che può andare dai 60 secondi fino a oltre le 24 ore.

  • Con le opzioni binarie CALL si guadagna se il prezzo finale è superiore al prezzo di entrata al rialzo (anche se di poco)
  • Con le opzioni binrie PUT si guadagna se il prezzo finale è inferiore al prezzo di entrata al ribasso (anche se di poco)
come guadagnare

*il vostro capitale potrebbe essere a rischio

Come guadagnare veramente con le opzioni binarie: consigli

Rispondere alla domanda “come guadagnare con le opzioni binarie” vuol dire individuare quegli elementi che facilitano il lavoro di analisi. Perché, questo è ovvio, per vincere i trade è necessario prevedere i movimenti di prezzo e ciò è possibile solo analizzando il presente e il passato di un dato asset.

Il consiglio, quindi, è di studiare. Di non seguire l’istinto, bensì basare il proprio operato su evidenze il più possibile oggettive. Il trader, nelle opzioni binarie come nel Forex, nell’azionario etc. ha a disposizione due formidabili strumenti: l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale. La prima studia i grafici, la seconda l’ambiente economico. Nel primo caso, si fa appello a dei modelli precostituiti, nel secondo si analizza l’impatto che gli eventi esterni hanno o avranno sui prezzi.

Strategie Trading Opzioni Binarie

  1. Strategia degli Incastri (rischio 15% e guadagno 150%)
  2. Strategia Bande di Bollinger + RSI
  3. Strategia Bande di Bollinger + Stocastico
  4. Strategie Opzioni Binare 5 – 10 – 15 minuti con Stocastico
  5. Strategia Alligator
  6. Strategia Opzioni Binarie con scadenze a 2 e 5 minuti
  7. Strategia Opzioni Binarie 60, 120 secondi – altri esempi
  8. Segnali Opzioni Binarie MACD
  9. Strategia Trading MACD non convenzionale
  10. Strategia con lo Stocastico
  11. Strategia Media Mobile Opzioni Binarie
  12. Medie Mobili Triplo Crossover
  13. Strategia Trading Inside Bar Breakout
  14. Strategia Power Candle
  15. Strategia Trading Turtle

Un altro consiglio ha a che vedere con l’approccio. Il migliore esclude qualsiasi commistione con il gioco di azzardo o con il mondo delle scommesse. Questo vuol dire è che bene mettere da parte le emozioni e agire con lucidità. Più che un gioco, è un’attività che richiede l’utilizzo di risorse intellettuali a un livello piuttosto profondo.

Ovviamente, sono necessarie anche risorse finanziarie, quindi un capitale di partenza più o meno nutrito. A tal proposito, va specificato che alcuni broker stabiliscono un entry level piuttosto basso, quindi depositi minimi piuttosto accessibili. Certo, la scelta del broker è fondamentale dal momento che rappresentano l’unico contatto che il trader ha con il mercato. Il consiglio, in questo caso, è rivolgersi solo ai broker autorizzati dagli enti regolatori (internazionali, come la Cysec, nazionali come la Consob).

Trading opzioni – scopri come usare le opzioni

Capire i grafici Forex

Come riuscire a capire la struttura dei grafici Forex? così da trovare il modo giusto per guadagnare con una strategia basata proprio sulla visualizzazione di rappresentazioni basate su tematiche di analisi tecnica e statistica?

Innanzitutto, è bene sapere che la consultazione dei grafici è altamente consigliata e praticamente necessaria per togliersi soddisfazioni con una certa continuità. Il trading richiede preparazione e l’azzardo può portarci all’incasso soltanto con una mossa fortunata, mentre nel lungo periodo a far la differenza è proprio l’approccio strategico.

Andremo ora a studiare una strategia disponibile presso la maggior parte dei broker, ossia il metodo delle candele giapponesi, di cui sicuramente avrete già sentito parlare, senza però capire in realtà a cosa ci si riferisce.

Forex candela strategia

Conosciuti anche con il nome di “candlestick”, i grafici a candela danno vita ad una delle strategie trading maggiormente applicate dagli esperti del settore. Le candele che appaiono nel grafico sono, nella maggior parte dei casi, di colore verde o rosso, ma esistono anche le varianti che sostituiscono al verde il bianco e al rosso il nero. Quelle che prenderemo ora in considerazione sono le candele verdi e rosse, dal momento che i broker moderni sono soliti ad usarle nelle loro piattaforme.

Come leggere un grafico candele

Per andare a studiare a fondo la strategia, bisogna saper interpretare le candele che visualizziamo nel nostro grafico. E’ necessario sapere che una candela verde appare per testimoniare la superiorità del prezzo di chiusura rispetto a quello di apertura di un determinato mercato, mentre una candela rossa sta a significare l’esatto contrario. La lunghezza della candela, invece, dipende dal tempo di durata della diminuzione o dell’aumento di valore: più il corpo è breve e maggiore è la durata con cui il valore è cambiato.

Ecco la migliore raccolta di materiale di studio delle varie candlestick per il trading online:

  1. Come leggere le candele giapponesi
  2. Reversal Pattern candlestick
  3. Reversal Pattern advanced candlestick
  4. Candlestick intraday
  5. Shooting Star candlestick
  6. Doji candlestick
  7. Doji + TrendGT
  8. Long White e Long Black candlestick
  9. Power candlestick trading system
  10. Pinbar candlestick
  11. Breakout inside bar
  12. Harami e Tweezers candlestick
  13. Morning e Evening star candlestick

Candele giapponesi forex

Come mai si sente spesso parlare di candele giapponesi? Capire che cosa significa è veramente semplice e vi basta aver compreso il senso descritto nella sezione sopra. Parlare di candele semplici o candele giapponesi è esattamente la stessa cosa, ma andiamo ora a scoprire da cosa deriva questo simpatico appellativo che collega al Paese asiatico.

Il significato è storico ed è dovuto al fatto che il grafico a candela, oggi molto utilizzato nel Forex, è nato proprio in Giappone qualche secolo fa, quando investimenti, internet e mercato valutario non esistevano neanche. Tutto nasce dal commercio del riso, per il popolo nipponico un alimento molto importante, il quale veniva preso in seria considerazione anche per le previsioni future. Così, lo strumento più utilizzato ai tempi erano proprio le nostre candele, sicuramente in una variante più semplice ma con una struttura analoga.

Il forex trading semplice

Chiudendo con la nostra guida, dopo aver parlato a fondo del grafico a candele giapponesi, è bene fare un accenno anche al trading Forex più semplice che si possa fare, ossia gli acquisti che avvengono tramite la semplice analisi del prezzo di una valuta in funzione di un’altra valuta, dato proprio dal tasso di cambio in vigore nel mercato valutario.

Con un approccio semplice si va a guardare l’andamento storico di una certa coppia di valute sul mercato, ma la fiducia dell’investitore non dovrà semplicemente consistere in una rapida “occhiata e via” del trend che sta attraversando l’Euro/Dollaro, Euro/Sterlina o giù di lì, ma dovrà unire questo fattore (comunque molto importante) alla ricerca di informazioni collegate alle due valute prese in considerazione. Ci si potrà così documentare attraverso il calendario economico, ottimo strumento per fare trading, oppure semplicemente con le notizie che reperiamo da quotidiani online specializzati in tema di economia e finanza.

Come usare l’indice RSI di forza relativa nel trading online

J. Welles Wilder è un gigante nel campo dell'analisi tecnica. In una sua recente pubblicazione ha introdotto una serie di precisazioni e consigli per l'utilizzo degli indicatori di trading online, come il noto RSI, l’indice di forza relativa (traduzione italiana dell’acronimo) che offre un supporto non da poco ai nostri investimenti di ogni giorno.

Guadagnare con l’indicatore RSI 14 periodi

L'impostazione predefinita dell’indice RSI a 14 periodi ha portato ottimi risultati a molti trader, che la usano nelle loro principali strategie di trading intraday. D’altra parte, è bene specificare che nel frattempo altri investitori trovano un tale approccio abbastanza carente (i segnali non hanno tutti la stessa frequenza) per investire in modalità “Intraday”, ossia con posizioni di breve periodo con orizzonte pari al massimo ad alcune ore.

Alcuni trader sono riusciti a superare questo problema abbassando il time-frame da H1 a M15, mentre altri preferiscono attenuare al ribasso l'impostazione RSI per ottenere un oscillatore RSI di maggior sensibilità. Tuttavia, a giudizio dei più esperti, queste soluzioni producono segnali RSI più inaffidabili e rischiosi per le nostre previsioni di trading. Non sempre ciò si rivela un autentico problema per il day trading, qualora le poche impostazioni di trading siano di alta qualità. Di seguito, vi mostreremo come imparare un semplice metodo per sfruttare a nostro favore tale indecisione.

L'idea è di coniugare il valore predefinito dell’indice RSI 14 periodi con le zone di supporto e resistenza. Il nostro obiettivo è ovviamente quello di trovare configurazioni di trading intraday con un elevato rapporto di rendimento/rischio. Ci aiuteremo anche con il TrendGT indicator.

EURUSDDaily

Come fare trading online con l’indicatore RSI

Di seguito, le sessioni previste dal trading di tipo “long” e “short”, due strategie da tenere d’occhio per far fronte a due differenti situazioni.

Long Day Trading

  • RSI a 14 periodi si trova sotto quota 30 (situazione di ipervenduto);

  • Il prezzo sta entrando in una zona di supporto;

  • Si compra sopra ogni limite di prezzo rialzista o ad ogni segnale del TrendGT indicator su TF minori;

Short Day Trading

  • L’indice RSI a 14 periodi è sopra 70 (situazione di ipercomprato);

  • Il prezzo sta entrando in una zona di resistenza;

  • Si vende sotto ogni limite di prezzo al ribasso o ad ogni segnale del TrendGT indicator su TF minori;

EURUSDH4

Recensione del trading Intraday con l’RSI: spunti conclusivi

La chiave di questa configurazione di trading è la vostra valutazione personale delle zone di supporto e resistenza. Prendete in considerazione la struttura del mercato e concentratevi sulle configurazioni di trading qualitativamente superiori.

Questa strategia è adatta per i trader che non vogliono spendere troppo tempo a guardare e interpretare i grafici di prezzo. È possibile contrassegnare le zone di supporto e resistenza prima dell'inizio di una sessione, per poi impostare avvisi per i segnali di ipercomprato e ipervenduto dell’indice RSI. Nei momenti in cui tali comunicazioni non arrivano, è consigliabile dare un'occhiata da vicino al grafico per valutare la qualità delle configurazioni. Se si preferisce un indicatore ancor più sensibile, provate l'RSI a 2 periodi.

600x425_italian_webinars-it

Il day trading, come è noto, non deve mai diventare un affare con compravendite eccessivamente rapide e in grande quantità. Prendendo un minor numero di scambi, si avrà più tempo per analizzare il quadro della situazione. Questo concetto è alla base della strategia di trading online fin qui descritta.

Lezioni Trading RSI gratis: 20 Ottobre 2015

Iscriviti gratis alla lezione di trading sull'indicatore RSI con Lorenzo Sentino. Avrai la possibilità di vedere e studiare la strategia e tecnica intraday sul forex per guadagnare con l'RSI, supporti, resistenze e breakout sulle divergenze con i prezzi.

Come usare le bande di bollinger

Nel trading online, alcuni strumenti e indicatori sono più utilizzati in particolari situazioni rispetto ad altri. Così, più strumenti hai, è meglio si possono adattare al mutevole contesto del mercato sia per il forex che per le opzioni binarie.

Per questa lezione, tratteremo come si impara a conoscere le bande di bollinger, pensare a ciascuno come un nuovo strumento, che è possibile aggiungere a quella tua cassetta degli attrezzi del trader.

Si potrebbe non necessariamente utilizzare tutti questi strumenti, ma è sempre bello avere un sacco di opzioni, giusto? Potresti anche trovare lo strumento che piu’ comprendi e sei a tuo agio, abbastanza da dominarsi da solo.

Le Bande di Bollinger

Le Bande di Bollinger, un indicatore grafico sviluppato da John Bollinger (leggi intervista), sono utilizzate per misurare la volatilità del mercato.

In sostanza, questo piccolo strumento ci dice se il mercato è tranquillo o se il mercato è rumoroso! Quando il mercato è tranquillo, le bande si avvicinano e quando il mercato è rumoroso, le bande si espandono.

forex-bande-bollinger

Usa le bande di bollinger direttamente dalla MT4

Scarica MT4 di XM – Clicca QUI

Questo è tutto quello che c’è da fare. Sì, potremmo andare avanti e annoiarvi spiegando la storia delle Bande di Bollinger, come vengono calcolate, le formule matematiche dietro di esse, e così via, ma non ci siamo sentiti di scrivere tutto questo.

In tutta onestà, non è necessario sapere tutto ciò. Pensiamo che sia più importante che ti mostriamo alcuni modi possibili da applicare alle Bande di Bollinger per il tuo trading.

Quando il mercato fa tendenza – Bollinger Squeeze

Il termine “Squeeze Bollinger” tradotto in italiano come “Bande di Bollinger da Spremere” e’ abbastanza auto-esplicativo. Quando le Bande di Bollinger si spremono insieme, di solito significa che un breakout si appresta a succedere.

Se le candele si iniziano a rompere al di sopra della fascia superiore, quindi il movimento di solito continuerà a salire. Se le candele iniziano a uscire sotto la banda inferiore, il prezzo di solito continuerà a scendere.

EURGBP-bollinger-squeeze

Guardando il grafico qui sopra, è possibile visualizzare le bande di bollinger strette e poi allargarsi quando il prezzo rompe definitivamente la banda inferiore creando una serie di nuovi minimi consecutivi.

Inoltre l’utilizzo dell’indicatore TrendGT vi aiuta a capire ancora meglio la direzione principale su cui investire.

Questa strategia è stata disegnata per te per prendere un movimento il più presto possibile. Impostazioni come queste non si verificano tutti i giorni, ma probabilmente si possono osservare un paio di volte a settimana, se si sta guardando un grafico a 15 minuti.

Ci sono molte altre cose che potete fare con le Bande di Bollinger, ma questae la strategia più comune.

Altri articoli da leggere sulle bande di bollinger

Le bande di Bollinger sono strumenti presenti nelle piattaforme trading di IQoption – Vedi QUI

Segnali opzioni binarie 1 ora con TrendGT

Ecco un breve video che vi spiega come fare trading usando l'indicatore TrendGT che vi aiuta nei seguenti punti:

  • capire dove si muove il trend forex
  • capire quale cross forex scegliere per fare trading
  • capire la forza del trend e la scadenza da prendere con le opzioni binarie (leggi anche qui)

Diventare trader vincenti

Molti mi scrivono per avere consigli su come diventare trader vincenti, trader professionisti che possono guadagnare

Leggi Articolo »

Ritracciamenti e inversioni di trend con ADX

RITRACCIAMENTI E INVERSIONE DEL TREND

3714banner_mobileG_itIl segreto del successo nel trading online è intuire dove sta andando il mercato. L’analisi tecnica può aiutare. Il suo contributo si sviluppa di norma in due fasi. La prima consiste nella comprensione di dove il mercato è in un dato momento, quindi nel presente. La seconda fase, invece, consiste nella scelta – e relativo utilizzo – degli strumenti più adatti all’elaborazione di una strategia, ovvero un piano di trading che nel tempo permette di essere vincenti.

Leggi Articolo »

Japanese Reversal pattern candlestick

pattern di inversioneUna parte dell’analisi tecnica, chiamata analisi grafica o chartismo, consiste nello studio delle candele allo scopo di predire il futuro trend di un sottostante come valute forex, azioni, indici o materie prime. Ingrediente essenziale è il grafico a candele. Queste infatti formano spesso delle configurazioni – dette parttern – in grado di fornire i segnali. Tra i pattern più importanti spiccano i reversal, la cui funzione è proprio quella di annunciare una inversione del trend.

Prima di leggere sotto potresti essere interessato a

Leggi Articolo »

Trading Opzioni Binarie con Stocastico e Sweetspots

Fare trading con le opzioni binarie richiede lo studio di un'analisi tecnica approfondita e completa. Gli indicatori e gli oscillatori che si applicano ai grafici dei mercati finanziari e quindi, al mercato delle opzioni binarie, sono un elemento importante di tale analisi.

Ogni trader utilizzerà la strategia più adatta al suo modo di operare, così come sceglierà il time frame che più si addice alle sue esigenze. Ecco una strategia da noi utilizzata su OptionTime.

Leggi Articolo »

Draghi svaluta l’EURO sotto 1,10

Dichiarazioni di Draghi alla conferenza stampa della BCE

La BCE e la Grecia, Draghi smorza le speranze di Tsipras

C'era attesa per le dichiarazioni di Mario Draghi alla conferenza stampa mensile della BCE, a Nicosia.

Mario Draghi nella conferenza stampa al termine del direttivo della Bce è stato netto, concedendo ad Atene soltanto

Leggi Articolo »

Ichimoku Opzioni Binarie

COME FARE TRADING CON L’INDICATORE ICHIMOKU

Gli indicatori a disposizione dei forex trader opzioni binarie che intendono impegnarsi nell’analisi tecnica sono tantissimi. Alcuni, però, sono quasi sconosciuti dalla maggioranza, sebbene siano molto efficaci. E’ il caso dell’Ichimoku. All’apparenza il suo utilizzo può apparire complicato ma nei fatti si rivela molto facile da leggere. Ecco una guida esaustiva.

Le cinque linee dell’indicatore Ichimoku

L’indicatore si compone di cinque linee.

Tenkan Sen, detta anche “prima turning line”. Può essere considerata una sorta di media mobile, ma in verità è la media dei massimi e dei minimi degli ultimi 9 periodi.

Kijun Sen, detta anche “seconda turning line”. Anche questa funge da media mobile, ma è la media dei massimi e dei minimi degli ultimi 13 periodi.

Senkou Span A, detta anche “prima leading line”. Rappresenta la mediana tra le due turning line, ma spostata di 26 periodi. Questa linee ci dice qualcosa dell’equilibro del prezzo nel medio termine.

Senkou Span B, detta anche “seconda leading line”. Rappresenta la media tra i massimi e i minimi dai precedenti 52 periodi, ma anch’essa spostata di 26 periodi. Questa linea ci dice qualcosa sul momentum nel lungo termine.

Chikou Span, detta anche “lagging line”. Rappresenta semplicemente il prezzo di chiusura degli ultimi 26 periodi. Serve per verificare rapidamente l’andamento di prezzo.

Come si legge l’indicatore Ichimoku

Qui entra in gioco il concetto di “nuvola”. Le due turning line tendono a incrociarsi. Ebbene, la porzione di grafico all’interno delle due linee è chiamata nuvola. Se il trend è discendente, il grafico colora la nuvola di rosso. Se il trend è positivo la nuvola viene colorata di verde.

La lettura a questo punto è semplice. I segnali giungono quando il prezzo tocca i bordi della nuvola. Quando viene toccato il bordo superiore dal basso verso l’alto, il segnale è rialzista e dice BUY. Quando viene toccato il bordo inferiore dall’alto verso il basso il segnale è ribassista e dice SELL.

Quando, in entrambi i casi, a un primo sfondamento ne segue un altro – e quindi diretto al bordo opposto della nuvola – il segnale è confermato, ma rivela una intensità maggiore.

E le altre linee?

Fungono da supporto. In buona sostanza, quando sembrano seguire (o essere seguite) dal prezzo si ha la conferma della validità dell’Ichimoku.

Come usare l’ichimoku per il Trading Opzioni Binarie?

EURUSDM15Accoppiare il TrendGT con l’Ichimoku è sicuramente un’idea illuminante che permette di filtrare in automatico tutti i segnali deboli. In questo esempio abbiamo comprato una CALL su EURUSD con scadenza 10 minuti guardando un grafico M15.

Apri un conto con GuidaTrading e prendi GRATIS la Strategia TrendGT

Ciò che è importante è filtrare i segnali sopra / sotto la nuvola e anche le curve Tenkan e Kijun possono fare da filtro.

GBPJPYM15In questo esempio GBPJPY tenta di rompere la nuvola al rialzo ed è confermata anche dal TrendGT rialzista. E’ dunque possibile comprare CALL a 10-15 minuti.

Ecco il grafico dopo:

GBPJPYM15-dopoe i trades effettuati con 24option:

24option-risultati-trading

Prova 24option!