Home » Strategie trading » bitcoin » HitBtc: l’Exchange che garantisce la liquidità

HitBtc: l’Exchange che garantisce la liquidità

Nel panorama già saturo degli Exchange, HitBtc si impone come un player sui generis, in grado di offrire qualcosa più degli altri. Non si limita, infatti, a predisporre una offerta di criptovaluta ampia e ad adottare una politica di commissioni accessibili, bensì cerca di risolvere un problema che affligge strutturalmente gli Exchante: la mancanza di liquidità per gli ordini personalizzati.

In questo articolo parleremo approfonditamente di HitBtc, inizialmente elencando alcune delle sue caratteristiche più importanti, in seguito presentano alcuni suoi tratti esclusivi, i quali rappresentano un punto di forte divergenza rispetto all’offerta di Exchange attualmente in circolazione.

Cosa sono gli Exchange di criptovalute? Approfondisci QUI

Come funziona HitBtc

Apparentemente HitBtc è un Exchange criptovalute come gli altri. Ovvero, è una piattaforma browser che consente di acquistare e vendere criptovalute. La prima buona notizia consiste nel fatto che sì, è possibile acquistare della criptovalute con delle valute fiat, ossia euro, dollari, sterline. Ciò significa che per iniziare a commerciare in criptovalute non è necessario passare da altri Exchange: si può fare tutto direttamente su HitBtc. E’ possibile pagare comodamente con una carta di credito. Ad ogni modo, va precisato che la funzione delle valute fiat è consentire il possesso di criptovaluta. Infatti, alcune funzionalità di trading sono bloccate.

hitbtc exchange bitcoin altcoin

Ciò che in prima battuta colpisce di HitBtc è l’offerta. L’Exchange consente di acquistare oltre cinquanta valute. E’ un quantità, questa, che pone il prodotto ben al di sopra della media, e che si avvicina al top di settore. Su HitBtc, dunque, si trovano le criptovalute più famose, come Bitcoin, Ethereum e Litecoin, come quelle più di nicchia come Aeon e Storm. Non è un particolare da poco, o che può interessare solo gli specialisti: la presenza di molte criptovalute è infatti propedeutico a un processo di diversificazione completo e in grado di proteggere il capitale.

Un altro prego di HitBtc è l’accessibilità, che è innanzitutto economica. Le commissioni sono tra le più basse del mercato, e corrispondono allo 0,1% del volume tradato. L’accessibilità coinvolge anche l’interfaccia, la quale è stata pensata per essere utilizzata anche dai non addetti ai lavori. Molto utile, in particolare, la schermata che riporta i dati sul proprio capitale in base al suo impiego. Per esempio, se si seleziona “Main Account” si può visualizzare il denaro presente nel proprio portafoglio; se si seleziona Trading Account si visualizzata l’importo spostato nel portafoglio dedicato al trading; se si seleziona “In Order”, si visualizza il denaro vincolato dagli ordini attivi.

Le particolarità di HitBtc

Fin qui, HitBtc sembra un Exchange normale. Certo, all’avanguardia, completo, in grado di venire incontro agli utenti dal punto di vista economico, ma piuttosto ordinario. Infatti, sono altre feature a rendere HitBtc un Exchange da prendere seriamente in considerazione, e capace di emergere in mezzo alla concorrenza. Ecco gli elementi che differenziano HitBtc.

  • Scaled Order. Molti Exchange consentono di fare trading, e quindi posizionare gli ordini, con due modalità: Market Order e Limit Order. Nel primo caso, il prezzo è deciso dal mercato e il trader mette bocca solo sull’importo. Nel secondo caso, il trader decide sa l’importo che il prezzo. Nella fattispecie, è chiaro, l’esecuzione dell’ordine non è affatto immediata e nemmeno garantita, bensì vincolata all’azione di una controparte. HitBtc, però, propone una funzionalità aggiuntiva: lo Scaled. Grazie a questa funzionalità, il trader ha comunque un margine di discrezione su prezzo e importo, ma può fissare un range piuttosto che un numero preciso. In questo modo le possibilità di personalizzazione non vengono compromesse e, contemporaneamente, aumentano le chance di piazzare l’ordine.
  • Servizi per i Market Maker. E’ questo, probabilmente, l’elemento più disruptive di HitBtc. L’Exchange, infatti, offre un servizio anche per gli aspiranti Market Maker, ossia a chi fornisce liquidità, specie ai Limit Order (e agli Scaled). In questo caso, il soggetto che ha funto da controparte e ha reso possibile un ordine altrui non solo non paga nulla ma riceve anche una piccola cifra in cambio. E’ l’Exchange a pagare una commissione. Tale commissione viene chiamata “Rebate” ed è pari allo 0,01%.
  • Token IOU. HItBtc consente di commerciare in IOU, termine con il quale si designa una sorta di “pre-Token”. I trader possono acquistare IOU, agendo fin da subito sul prezzo, e solo una volta che il token sia stato attivato (perché la ICO è andata a regime) potrà essere tradato in maniera diretta.

In definitiva, HitBtc è un Exchange da prendere seriamente in considerazione. I suoi due punti di forza sono i seguenti. Da un lato, propone una offerta classica e solida, che soddisfa ciò che, di norma, un trader crypto si aspetta da un Exchange. Dall’altro lato, propone feature particolari e potenzialmente profittevoli (ne abbiamo appena parlato: IOU, rebate per i market makers, Scaled Order).

Dan Aran

Dan è un trader indipendente appassionato di finanza e studio di strategie forex intraday AVVISO: I trading alert, segnali forex e ogni altra indicazione presente in queste pagine non devono essere considerati come consigli di investimento personalizzati ma frutto di libera espressione, studio e analisi degli autori. Non ci si assume responsabilità sulle conseguenze dell'utilizzo delle informazioni presenti.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Criptovalute truffe, flop o fallite: perchè?

Il mondo delle criptovalute non è tutto rose e fiori. Certo, alcune di esse, tra alti e bassi, sono protagoniste di trend rialzisti a doppia e tripla cifra, e certamente sono uscite dalla zona d’ombra entro la quale erano confinate. Il clima favorevole che oggi si respira attorno alle valute virtuali, però, è frutto anche di tentativi falliti, di progetto ...