Site icon Guida Trading online Forex & Investing

I migliori broker ECN in circolazione

La maggior parte dei trader retail si rivolge ai broker market maker. Esiste però una categoria a parte, preferita in genere dagli esperti e dagli investitori istituzionali: i broker ECN. Acronimo di Electronic Comunication Network, l’ECN porta il trading a un livello di professionismo elevato ma ha, come è logico che sia, vantaggi e svantaggi. Di seguito, una panoramica esaustiva su questo genere di broker e un elenco dei migliori in circolazione.

Cos’è un broker ECN

La caratteristica principale degli ECN è l’accesso diretto al mercato.


Ciò vuol dire che i prezzi non vengono manipolati (come accade con i market maker). Vuol dire anche che il broker si limita a intermediare il rapporto tra trader e mercato, a garantire un collegamento tra chi investe e il mercato vero e proprio, senza intervenire sugli ordini. Una conseguenza di questa dinamica – negativa – risiede nel fatto che gli ordini non sono garantiti. Il broker, anche se vi è necessita – non funge da controparte.

Un aspetto positivo è l’assenza degli spread, che caratterizza i market maker. Gli spread sono sostituiti dalle commissioni, che in genere sono espresse in percentuale. L’assenza di un intervento diretto da parte del broker, poi, pone in essere un approccio alla leva molto più prudente. I rapporti di leva sono in genere bassi. Un alta caratteristica tipica degli ECN è rappresentata dai depositi minimi iniziali, che sono in media nell’ordine delle migliaia di dollari/euro.

I 5 migliori broker ECN

Al primo posto ci sta Pepperstone

Pepperstone è un broker di origine australiana ma con diverse società del gruppo con regolamentazioni in differenti parti del mondo. Soprattutto in europa è presente in UK con relativa licenza FCA e in europa con varie licenze come Cipro e Germania e anche autorizzazioni riconosciute per operare in Italia Consob.

XTB. E’ al quarto posto, tra gli ECN, per volume di trading. Fondato 10 anni fa, ha dalla sua un’offerta molto ampia di asset, tra cui spiccano valute, materie prime, CFD, azioni, indici, ETF. E’ compatibile con MT4 ma propone anche piattaforme più tecniche e molto efficaci. Un’altra caratteristica positiva è rappresentata dalla velocità di esecuzione: sono necessari, infatti, 85 millisecondi per eseguire un ordine.

Dukascopy. E’ attivo dal 2004 e ha sede in Svizzera. Questo broker coniuga efficienza e convenienza. Le commissioni, infatti, sono molto competitive. Ha inoltre una liquidità ottima, una velocità di esecuzione molto alta (anche se non raggiunge i livelli di XTB) e offre l’assicurazione sui depositi su un valore massimo di 100.000 franchi svizzeri.

FX Pro. E’ probabilmente il broker ECN più famoso. Non potrebbe essere altrimenti, visto la sua presenza capillare (offre servizi in oltre 150 paesi). Il suo punto di forza risiede nella liquidità, che è praticamente senza pari. Il merito va alla presenza degli investitori istituzionali, che lo hanno eletto più o meno universalmente come miglior broker ECN. E’ anche volto veloce: il 99% degli ordini viene eseguito in 50 ms.

KeyToMarkets. E’ uno dei broker più “anziani”. E’ stato fondato infatti oltre 20 anni fa e ha ricevuto la regolamentazione FCA UK. Il suo punto di forza è l’assistenza, che oltre a essere molto qualificata è presente 24 ore su 24. Le condizioni di trading sono ottime, l’offerta e la velocità sono leggermente superiori alla media dei broker ECN.

ICMarkets. Il pregio di questo broker è la convenienza, come testimoniato dal deposito minimo piuttosto basso. E’ apprezzato per essere un broker trasparente, efficiente, professionale. Offre una grande varietà in termini di piattaforme di trading e di conti, caratteristica che lo fa uno dei broker preferiti dell’utenza retail.

Exit mobile version