Home » Guida Trading online » Petrolio: comprare e investire sull’oro nero 2020

Petrolio: comprare e investire sull’oro nero 2020

Le quotazioni del petrolio oscillano tra 30 e 55 dollari al barile ed è interessante valutare se è il momento giusto per comprare e speculare sulle quotazioni del petrolio per poterlo rivendere in futuro ad un prezzo superiore. Ci sono numerose variabili da studiare per capire come e quando è il momento giusto per comprare.

Prezzo petrolio 2020

Ci si inizia a chiedere se il prezzo del petrolio sotto i 40 dollari è davvero conveniente da comprare o se sarà meglio attendere nuovi minimi sotto i 30 dollari. E’ anche importante capire se il prezzo del petrolio nel 2016 sarà stabile ai prezzi attuali o se potremmo rivedere le quotazioni almeno sopra i 60 dollari al barile. Sicuramente se abbiamo un’ottica di investimento di medio termine potremmo ottenere un buon guadagno dalle strategia di trading sul petrolio.

Petrolio prezzi: la questione delle scorte

Le scorte di magazzino, in inglese “stock oil”, indicano quanti barili di greggio sono stati prodotti e invenduti. Per tale motivo, restituiscono un’immagine piuttosto fedele degli squilibri tra domanda e offerta, che sono i principali indiziati per il calo dei prezzi. Dunque, se le scorte salgono, vuol dire che la produzione è eccessiva e che le quotazioni sono destinate a scendere (se non l’hanno giù fatto). Il dato sulle scorte, o per meglio dire sulle variazioni delle scorte, è utilizzato frequentemente da chi pratica l’analisi fondamentale in una prospettiva previsionale.

Attualmente, le scorte sono in aumento un po’ ovunque, soprattutto negli Stati Uniti. Dov’è possibile reperire i dati aggiornati sulle scorte di magazzino? In internet vari siti riportano informazioni più o meno precise. Per chi voglia info di prima mano, dunque affidabili al 100%, è bene fare riferimento alla piattaforma ufficiale: l’Energy Information Administration (EIA). Il sito, eia.gov, riporta tra le altre cose i dati sulle scorte. E’ possibile selezionare l’area (US, PADD etc.) e il periodo di analisi, e ci si vedrà restituire una chiara panoramica compagnia per compagnia.

Russia contro Arabia Saudita

Oltre alle scelte politiche dell’OPEC sull’estrazione e commercializzazione del petrolio, una chiave di lettura molto interessante è data dalle notizie degli attacchi della Russia contro il commercio illegale e in nero di petrolio verso la Turchia. Non ci fidiamo molto delle notizie ufficiali dei canali europei e vogliamo invece dare peso alle notizie ufficiali russe che ci indicano che i loro attacchi hanno ridotto gli introiti dal commercio di petrolio in nero dell’ISIS da 3,5 milioni di euro al giorno a 1,5.

Capite bene che l’ISIS riesce a finanziare e comprare armi tramite la vendita in nero di petrolio e sicuramente tramite la Turchia. Ecco perchè tra Russia e Turchia c’è molta tensione.

L’ISIS vende a prezzi stracciati il petrolio (tramite canali turchi) e si finanza… se la Russia riesce a bloccare tale traffico allora i prezzi del petrolio potrebbero risentirne e tornare a salire?

 

Come comprare il petrolio

Ci sono diversi modi per investire e comprare il petrlio. Ecco alcuni degli strumenti a disposizione di tutti:

  • ETC (Exchange Traded Commodities) – tramite la tua banca
  • Futures e Opzioni (per i più esperti)
  • CFD sul petrolio (oil e wti)
  • speculazione con le opzioni binarie (investimenti veloci con rendimenti fino al 85%)
  • fondi specializzati in commodities
  • azioni di aziende petrolifere

Tra tutti questi metodi i CFD e le opzioni binarie risultano i più accessibili perchè è possibile investire anche con solo 100 euro mentre gli altri strumenti richiedono impegni superiori a 1000 euro.

Oil brent wti trading petrolio strategie 2016In questo grafico sopra potete osservare 4 ottimi ingressi al ribasso sul petrolio con la tecnica TrendGT + ichimoku. Se vuoi ottenere anche tu il TrendGT scrivi a admin@guidatrading.com

Comprare azioni di aziende petrolifere

Un modo indiretto per investire sul petrolio è comprare azioni di società petrolifere come ENI, Saras o di società collegate come Saipem, ERG e Tenaris. In questo modo il trader non specula sul petrolio ma sulla capacità delle aziende di poter realizzare maggiori utili in futuro quando i prezzi torneranno a salire.

Si tratta di un investimento indiretto ma correlato.

ENI quota 6.9 euro, quasi ai minimi da 5 anni e come potete osservare dal grafico seguente potrebbe essere una buona occasione di acquisto con i primi target a 15 e poi 17 euro.

ENI-trading-system-petrolio

Comprare ETC petrolio

Tra gli ETC consigliamo di seguire i seguenti:

  • Db Brent Crude Oil Euro Hedged Etc – Codice Isin DE000A1AQGX1
  • Boost Wti Oil 3x Leverage Daily – Codice Isin IE00B7ZQC614
  • Etfs Wti Crude Oil – Codice Isin GB00B15KXV33

Naturalmente vi consigliamo di consultare il sito http://www.borsaitaliana.it/etc-etn/etc-etn/home.htm per maggiori dettagli sulle statistiche di contrattazione e volumi di scambio.

Fare trading intraday sul petrolio

Per chi vuole fare trading sul petrolio con un’ottica intraday può comprare e vendere con i CFD sul petrolio offerti dai broker forex e CFD come Plus500 e XM.

 

L’ottica di investimento è di breve periodo o anche intraday, ovvero si compra e vende entro 24 ore. In questo caso il minimo assoluto importante è 35 dollari dove si potrebbero vedere numerosi contratti di acquisto. Potete attivare un avviso via sms o via email dalla piattaforma di Plus500.

Se preferite investire e speculare sul petrolio in modo veloce vi consigliamo di guardare e analizzare i grafici con timeframe H1.

Strategia di trading per investire sul petrolio

In questo video trovate una strategia molto interessante per fare trading sul petrolio WTI contro il petrolio Brent. Non escludiamo a breve di realizzare una strategia automatica per il trading del petrolio.

Risk Warning: il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il suo denaro.