Home » Guide Trading » Analisi Tecnica » Cos’è l’analisi Tecnica?

Cos’è l’analisi Tecnica?

L’analisi tecnica può definirsi come un insieme di strumenti (indici, indicatori, grafici ecc) che permettono al trader di studiare ed analizzare l’andamento dei prezzi nei mercati finanziari.
L’obiettivo dell’analisi tecnica è dunque quello di prevedere e comprendere le tendenze future dei mercati sulla base del passato, cioè della storia dei prezzi.

La logica sta nel supporre che i comportamenti degli investitori si ripatono nel tempo, come l’impiegato che di buon mattino si alza giorno dopo giorno alla stessa ora per recarsi al lavoro.
Sulla base di questo assunto si ritiene che i prezzi si muovano di conseguenza.

Questi i presupposti dell’Analisi tecnica:

1. I prezzi si muovono costantemente ma storicamente si ripetono

2. Il prezzo riflette ciò che accade nel mercato in ogni momento e sconta tutti i fattori, cioè incorpora in se tutti gli elementi che possono produrre oscillazioni.

3. I prezzi non si muovono casualmente e seguono delle tendenze (o trend)

Su tali ipotesi, i fautori dell’analisi tecnica ritengono che con lo studio del passato, e grazie ad una serie di strumenti ed indicatori matematici, sia possibile prevedere i movimenti futuri dei prezzi.

Vantaggi

I vantaggi sono indiscutibili:
Molteplici strumenti di analisi
Analisi realizzabile che un numero limitato di dati.
Dati, documenti e strumenti facilmente reperibili
Possibilità di ottenere profitti sia quando il mercato scende che quando il mercato sale.

Svantaggi

Spesso si elegge a verità assoluta la storia. Il fatto che il prezzo abbia seguito un determinato andamento, non necessariamente vuol dire che lo ripeterà anche nel futuro.

La maggiore critica che gli scettici muovono verso l’analisi fondamentale consiste appunto nel non credere che il passato sia sufficiente per predirre il futuro, non perché l’esperienza passata è da sottovalutare, ma perché il prezzo non può essere assunto come valore fondamentale dal quale attingere informazioni.

Secondo i critici dunque, i grafici ci dicono in che punto si trova il mercato, ma non sono in grado di di spiegare quale direzione prenderà nel futuro.

Antonio

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Bande di bollinger

Bande di Bollinger: cosa sono e come si usano

Le Bande di Bollinger costituiscono un indicatore molto utilizzato dai trader di ogni ordine e grado. Tra i pregi, spicca il buon carattere predittivo e una certa facilità di lettura. E’ anche un indicatore relativamente recedente, dal momento che è stato “inventato” dal trader, analista e formatore John Bollinger nel non lontano 2001. Nonostante una certa semplicità del meccanismo di ...