Home » Guide Trading » didattica-forex-trading » Imparare il Trading: consigli per un buon percorso formativo

Imparare il Trading: consigli per un buon percorso formativo

Imparare il trading certo non è facile ma se profondi il giusto impegno e sai come muoverti è possibile. Ovviamente, occorre effettuare un percorso di formazione serrato e completo, che possa farti trovare preparato all’esordio con il mercato.

In questo articolo ti offriamo qualche consiglio per studiare bene, per imparare il trading in modo corretto. Alcuni consigli, come vedrai, non riguardano la questione didattica – che pure è decisiva – ma il comportamento, l’approccio mentale e la gestione del tempo.

Cosa studiare per diventare trader

Come abbiamo già anticipato, la questione della didattica è importantissima, il fulcro di ogni percorso di formazione, e specificatamente di quello che ti porterà a diventare un trader esperto.

Il materiale didattico. Cosa studiare? La risposta è semplice e allo stesso tempo brutale: tutto. Ovviamente, in cosa consista il “tutto” dipende dal tuo background, dalle tue conoscenze pregresse. Certo, se hai una laurea in economia e finanza potresti partire avvantaggiato. Devi sapere, comunque, che non esiste nessun corso di laurea che possa preparati al trading online, dunque hai in ogni caso tantissimo da studiare. Il consiglio, da questo punto di vista, è iniziare con uno dei classici manuali, come per esempio quelli del famosissimo trader J. Murphy, per poi passare a materiali didattici e specifici, anche sotto forma di webinar, videocorsi etc.

La questione della pratica. E’ una questione fondamentale, per quanto si posizioni sul finire del percorso formativo. Il quesito è: come fare pratica? Se segui la semplice logica, potresti pensare che l’unico modo per fare pratica è investire, quindi fare trading. Ebbene, sappi che è molto pericoloso in quanto saresti ancora un principiante e rischieresti di perdere il tuo capitale. Per fortuna esiste un modo sicuro per fare pratica, per farsi le ossa senza rompersele: aprire un account demo. Gli account demo sono dei conti speciali che molti broker mettono a disposizione affinché gli utenti facciano pratica. Per i principianti sono utilissimi in quanto consentono di fare trading nel mercato reale ma con denaro finto. Dunque, non corri alcun pericolo. Semplicemente, non puoi perdere denaro.

Come studiare per diventare trader

La formazione e lo studio non sono solamente una questione che ha a che vedere con la didattica. In gioco ci sono molti fattori comportamentali e psicologici.

La questione del tempo. Il consiglio più importante che si può dare, da questo punto di vista, è… Dedicare molto tempo al percorso di studio. Per quanto, magari leggendo i messaggi pubblicitari, il trading ti possa sembrare un’attività non molto complessa, sappi che lo è. Il livello di difficoltà è costantemente alto. Quindi devi prepararti, e prepararti bene… Come se dovessi studiare per praticare una professione, anzi se possibile addirittura di più. Ovviamente, ciascun aspirante trader è diverso, sicché alcuni necessitano di parecchie ore di studio, mentre altri meno.

La costanza. Anche la costanza è un elemento fondamentale. Con costanza, in questa fattispecie, intendiamo la capacità di mantenere un ritmo regolare, ovvero di studiare tutti i giorni. E’ bene entrare, prima di tutto, nel mood dello studente, in modo da rimanere ben concentrati sull’obiettivo. Certo, se è trascorso molto tempo dall’ultima volta che hai studiato in maniera intensiva (es. per l’università) potrebbe sembrarti completato, ma non puoi farci nulla: devi studiare tanto, e se possibile regolarmente.

L’utilità della routine. Il corollario del punto precedente ha a che vedere con la routine. Il consiglio è di creare una routine che sia incentrata sullo studio. Per esempio, potresti studiare sempre allo stessa ora, sempre per lo stesso numero di ore, sempre nello stesso posto. La routine ti consente di ottimizzare il tuo impegno, ti rende più veloce e impermeabile alle distrazioni esterne. La vita sociale. Non dimenticare, infine, la vita sociale. Già, anche quella è importante. Non puoi rimanere concentrato sui libri o davanti al pc a studiare per troppo tempo, rischi di stancarti e di rendere la tua attività di apprendimento meno efficace. Anzi, hai bisogno di staccarti, di proseguire con la tua vita normale e ricaricarti.


Giuseppe Briganti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Libri trading

Libri trading: 5 testi per iniziare

I libri sul trading rappresentano una risorsa? Studiare sui manuali può apportare un contributo significativo al percorso di formazione? Sono domande, queste, che tutti gli aspiranti trader si pongono. Domande legittime, visto che al giorno d’oggi gli strumenti formativi online rischiano di prendere il sopravvento, e sono certamente più fruibili rispetto a un tomo polveroso. La risposta, in realtà, è ...