Home » Guide Trading » Il grande debutto di Ferrari a Wall Street e l’attesa dell’avvio di Poste Italiane.

Il grande debutto di Ferrari a Wall Street e l’attesa dell’avvio di Poste Italiane.

Il 21 Ottobre sarà di certo una giornata storica a Wall Street, che segna il debutto in Borsa di Ferrari.

Alle 15.30 ora italiana i vertici del Gruppo Fiat Chrysler, il Presidente John Elkann e l’Amministratore Delegato Sergio Marchionne, hanno suonato la campanella che ha segnato l’avvio delle contrattazioni.

Immagine

La quotazione che ha come sigla “RACE”, all’avvio degli scambi ha avuto un rialzo del 15%. Infatti il prezzo che era stato fissato a 52$ è arrivato a 60$, anche se successivamente il prezzo del Titolo si è stabilizzato a 56$ per azione.

Dopo queste prime contrattazioni il valore complessivo della società del “Cavallino Rampante” dunque si aggirerebbe a circa 10 miliardi di dollari.

ferrari

Il debutto di Ferrari segna allo stesso tempo un incomprensibile calo delle azioni di Fiat Chrysler Automobiles (FCA), che perdono il 4%.

Puoi diventare anche tu Azionista Ferrari!

Le Azioni infatti sono disponibili per il Trading online CFD con Plus500 e con Markets.com

FERRARIM1Ferrari: azioni quotate in tempo reale su Markets

Posteitaliane in borsa

Per acquistare le Azioni di Poste Italiane invece dovremo attendere il prossimo 27 Ottobre, giorno previsto per l’avvio alle contrattazioni su Piazza Affari.

Alle 13.30 di oggi invece si chiude il collocamento azionario e il prezzo di contrattazione previsto è di 6,5- 7 euro. Dai primi dati la domanda da parte degli investitori è di circa tre volte il quantitativo messo in vendita dal Ministero dell’Economia.

Noi ci siamo domandati se è davvero conveniente acquistare azioni Ferrari e Poste Italiane.

Da quanto fin qui detto le premesse sembrerebbero promettenti, ma non dimentichiamoci che in entrambi i casi il rischio è molto elevato per le continue variazioni a rialzo e ribasso, prima che si arrivi a un prezzo più stabile.

A nostro parere è consigliabile fare trading online, e dunque comprare e vendere azioni con obiettivi temporali brevi, per sfruttare al meglio la volatilità dei nuovi titoli.


 

Antonio

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Ordini stop

Ordini stop: cosa sono e come possono tornare utili

Gli ordini stop sono strumenti in grado di razionalizzare l’attività di trading, renderla più efficace, diminuire il grado di rischio o gli effetti di eventi negativi. Sono anche strumenti abbastanza complicati, soprattutto se utilizzati a un livello avanzato, che richiedono un grado di competenze elevato. Il primo passo per padroneggiare gli ordini stop, e trasformarli in una vera e propria ...